Preparazione mentale del giovane atleta: progetto U.S. Limite e Capraia

U.S. Limite e Capraia, nell’ottica di incrementare gli standard qualitativi di lavoro,  ha deciso di attivare –  all’interno del proprio approccio metodologico sui ragazzi  – un percorso di Mental Training (preparazione mentale) applicata alla formazione dell’atleta di settore giovanile.

La società ha avviato all’interno delle proprie formazioni un processo interno di selezione che consentirà ad alcuni atleti di essere seguiti direttamente non solo nella preparazione tecnica e motoria, ma anche in quella psicologico-sportiva dal Dott. Fabio Ciuffini.

Tale collaborazione, oltre al lavoro diretto su singoli atleti, prevede anche una sinergia sportiva che possa gradualmente introdurre alcuni concetti anche nelle metodologie di lavoro della scuola calcio, in stretta collaborazione con il Preparatore Motorio nonché Responsabile Tecnico della Scuola Calcio (Prof Guy) e con la Dirigenza sportiva.

“Ma cosa fa, esattamente, uno psicologo sportivo?”

La psicologia dello sport è una disciplina che studia i processi cognitivi, emotivi e comportamentali connessi con le prestazioni degli atleti e delle squadre nel contesto sportivo, l’esercizio fisico e la partecipazione ad attività sportive.

Il Mental Training, in particolare, è un efficace insieme di strategie che mira a supportare gli atleti nel gestire adeguatamente le proprie abilità mentali utili al miglioramento delle prestazioni, attraverso un dettagliato programma che interviene su specifici fattori mentali in modo progressivo, allo scopo di  apportare, passo dopo passo, importanti novità nel modo di allenarsi, di affrontare il pre-gara ed il post-gara.

Lo Psicologo dello Sport è pertanto un professionista specializzato nella componente mentale della performance dell’atleta e lavora, in collaborazione con tecnici e preparatori, nel sostenere l’atleta nel suo processo di crescita.
È quindi professionista a stretto contatto con il comparto sportivo.

Il Dott. Fabio Ciuffini, già presente in società da alcuni anni per offrire la propria consulenza e supporto nella crescita globale della società, ha pluriennale esperienza nella preparazione mentale (Mental Training) di atleti di élite, sia di settore giovanile che professionistico e collabora attualmente con atleti di diverse discipline sportive anche di livello nazionale.

“Perché un programma di preparazione mentale?”

Gli atleti sono normalmente abituati ad allenare infatti soltanto 4 componenti  correlati alla propria prestazione sportiva:

  • la componente fisica/atletica
  • quella tecnica
  • quella tattica
  • quella teorica (specialmente in fase di crescita e propria di ciascuna disciplina sportiva);

Tuttavia, atleti stessi, allenatori, dirigenti sportivi e genitori sanno bene che gli aspetti motivazionali ed emotivi, la capacità di gestire lo stress, gli atteggiamenti ed il pensiero, il livello di attenzione e concentrazione, l’attivazione fisiologica, la qualità della relazione (specialmente in un gioco di squadra), sono variabili fondamentali per raggiungere livelli prestativi importanti.

Affinché la  preparazione di un atleta possa considerarsi ottimale, si rende pertanto necessario colmare questa lacuna attraverso una preparazione mentale specifica che sostenga, orienti, sviluppi le abilità mentali  necessarie ad “allenare” questa 5° componente della performance: quella mentale

Da qui nasce la scelta della società di lavorare a 360° sui ragazzi.

Il “Preparatore mentale” interviene quindi per creare specifici e differenziati programmi di lavoro su misura dell’atleta.

Un programma di Mental Training prevede normalmente un lavoro a tappe su:

1) Definizione e programmazione di obiettivi di potenziamento a breve, medio e lungo termine. 

2) Analisi motivazionale

3) Analisi del livello di attenzione e concentrazione

4) Gestione emotiva

5) Autostima e senso di efficacia

6) Gestione dell’attivazione psicofisica

7) Gestione dello stress agonistico

8) Convinzioni e pensieri

9) Comunicazione e relazione

Il Mental Training è in definitiva, una forma di allenamento integrativo sviluppato per acquisire strategie mentali adatte a migliorare la prestazione ed il benessere psicofisico in ambito sportivo.

“Come si svilupperà il percorso per i singoli atleti?”

I ragazzi selezionati, seguiranno un percorso durante tutta la stagione sportiva che prevede colloqui individuali mensili, monitoraggi delle prestazione, confronti settimanali con tecnici e dirigenti sportivi.
Tutti step che saranno preliminarmente condivisi con le famiglie degli atleti interessati che verranno contattati allo scopo dalla dirigenza sportiva.
Le attività s svolgeranno all’interno degli impianti sportivi.