Progetto psicosociale

L’intento dell’attuale management – guidato dal Presidente Maurizio Falco Tramacere – degli istruttori, degli appassionati collaboratori e delle professionalità coinvolte è proprio quello di creare un habitat ideale per i ragazzi, in cui siano stimolate e valorizzate le loro attitudini sportive da un lato ed il loro benessere psicofisico, le competenze relazionali, sociali e psicologiche, dall’altro. Senza dimenticare il sostegno allo studio.

Con tale intento è stata creata un’area specifica sinergica all’interno dell’organigramma societario, denominata “Metodologie & Sviluppo” che si occupa di analizzare, studiare e promuovere prassi ed interventi mirati al miglioramento dell’esperienza sportiva dei ragazzi a 360°.

Tale area è attualmente impegnata nell’integrare alle normali metodiche tecniche di lavoro sul campo, interventi di osservazione, analisi e monitoraggio della crescita dei bambini e dei ragazzi anche dal punto di vista psicologico e relazionale, oltre che prettamente sportivo. Sia per quanto concerne il piano individuale che collettivo.
Coordinata dallo Psicologo dello Sport  e consulente della società Dott. Fabio Ciuffini l’area “Metodologie & Sviluppo” promuove anche un maggiore coinvolgimento e dialogo con i genitori, in grado di ricevere feedback diretti e personalizzati sulla crescita dei figli.
Inoltre, essa si prefigge l’obiettivo di supportare l’accrescimento delle social skills all’interno dello staff grazie ad attività di formazione interna orientate alla creazione di un ambiente accogliente nei confronti delle istanze ed esigenze dei bambini e delle famiglie, oltrepassando le tipiche difficoltà nel rapporto società sportiva-genitori, oggetto di frequenti dibattiti tra gli addetti ai lavori.

In tale prospettiva si inserisce la volontà di predisporre nel tempo attività a supporto dell’attività scolastica, agevolando i ragazzi nella compatibilità studio-sport e sostenendone, pertanto, la sfera educativa e culturale. Il progetto prevede infatti la collaborazione con insegnanti di sostegno che potranno aiutare i bambini sul piano formativo direttamente all’interno della struttura polifunzionale facilitando notevolmente le famiglie nell’organizzazione della loro quotidianità.